Firenze per under 21 - Florence Teen

MATTINATE FIORENTINE

MATTINATE FIORENTINE (rubrica ispirata dall’omonimo libro di John Ruskin)

È primavera, il sole tramonta tardi ed hai una giornata libera? Sei con amiche e amici?
Non sai cosa fare?
Allora perdetevi con noi di Florence Teen in un “Percorso Tuttofare”; tra shopping, bar, musei e giardini.

Prendete la tranvia, il bus o la bici e scende alla fermata Fortezza – Fiere e congressi. Andate a vedere i cigni nel lago, guardatevi intorno e vedrete un palazzo color ocra con bandiere, attraversate, ed entrate allo Student Hotel. Lì potete prendere un caffè, ascoltare un DJ Set o vedere un murales di Eine o studiare, ma quest’ultima cosa per oggi la escludiamo…
Sazi di suggestioni procedete a piedi in Via della Fortezza fino in Piazza dell’Indipendenza, dove troverete la statua di Bettino Ricasoli, Google vi aiuterà, scoprirete chi è!

 

 

Scendendo per via Nazionale iniziate a incontrare un modo multiculturale fatto di negozi vintage, indianini, ristoranti e botteghe. Ma buttate un occhio anche al Garage Nazionale all’interno ci sono pitture murarie anni ’80 veramente rare. Se avete sete bevete alle Fontanella di via Nazionale, monumenti con funzione pubblica.

Se avete fame, ed è ora di pranzo, un hamburger americano al 1950 American Diner in via Guelfa angolo via Nazionale… non potete perderlo; anche se in zona ci sarebbe anche l’ottimo Lampredottaro di San Lorenzo…

Insomma, buttatevi dentro San Lorenzo,uno dei quartieri più vivi e criticati della città. Porto di mare da secoli, con i suoi portici ed il Mercato del Mengoni (colui che a Milano ha fatto la Galleria). Proseguite per la Piazza del Mercato e se volete, guardando la statua di Pinocchio, credeteci… alla leggenda sul burattino di legno, che pare sia nato in questo quartiere grazie alla fantasia di Collodi. Quel che è certo è che fino a qualche anno fa, al posto di tutti quei ristoranti che vedi oggi, c’erano botteghe di artigiani, falegnami e impagliatori. Se guardate in alto, vedrete delle lettere R con una freccia… indicavano la R di Rifugio durante i bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

 

 

Ma tornando a noi, qui intorno potete frugare e trovare qualche cintura, borsa o ammennicolo tra i banchi del mercato, ma tutto a prezzo “turistico”, ahimè! Se siete amanti del Vintage non potete perdervi il bellissimo negozio Melrose Vintage Ginori che si trova in Via de’ Ginori; ci vengono appositamente dall’Asia a comprare pezzi rari e originali.


Ma già che ci siamo non potete non guardare la facciata della chiesa di San Lorenzo (non finita, avrebbe dovuto farla Michelangelo) e proseguire verso il Duomo, dove anche lì la facciata non è originale rinascimentale come l’originalissimo battistero e campanile…

Una volta giunti qui, va da sé che potete andare a trovare il Biancone ed il Perseo in Piazza Signoria, il Porcellino alla Loggia del Grano, oppure potete andare a vendere qualche libro usato alla SEBER; ma la chicca con cui vogliamo concludere questo anomalo “Percorso Tuttofare” è un mix fra Fashion, Marketing e Arte Contemporanea. Perché ad un passo dal duomo, ci sono le magnifiche vetrine di Luisa Via Roma; artisti di tutto il mondo si alternano d’anni per creare installazioni site-specific appositamente per questa vetrina di “Luisa”; il meglio lo danno a Gennaio e Giugno, durante Pitti Immagine (di cui vi parleremo un’altra volta)… andare a curiosare tra quegli sporti è sempre un’avventura divertente dove fare un selfie con le amiche e gli amici per concludere la mattinata fiorentina!!

Sperando che questo percorso tra l’arte, la moda e la cultura vi abbia affascinato, seguite il Blog Florence Teen per altre avventure urbane.

di Yasmine Hallabou e Mariemar Viray

 

Redazione Florence Teen
+ posts