Firenze e il lockdown: tra restrizioni e voglia di libertà


1
1 point

13 Aprile 2020: Firenze durante il lockdown si presenta così: vuota, in tutto il suo splendore.

Agli occhi di 6 fiorentini, abituati a vivere a pieno la città, questa foto di Piazza Santo Spirito svuotata, spettrale e incosciente di quello che sta accadendo, trasmette tristezza e nostalgia dei giorni migliori.

 La foto di questa piazza, simbolo della movida fiorentina, descrive a pieno il cambiamento nella vita degli adolescenti. Ci siamo trovati, da un momento all’altro, rinchiusi nelle quattro mura di casa, privati delle nostre abitudini e di una parte dei nostri “anni più belli”. 

 Se da una parte questa piazza è lo specchio del periodo di crisi che abbiamo vissuto, dall’altra fa riflettere e ai nostri occhi suscita anche la voglia di ammirare la bellezza della nostra città, vuota, in tutto il suo splendore, per la prima volta da tanto tempo. 

26 luglio 2020: La rinascita che non fu…

La piazza si è ripopolata, come un tempo, è di nuovo piena di energia e vitalità. In ogni angolo della piazza c’è un gruppo di ragazzi che ascolta musica, beve, ride, si diverte spensierato, lasciandosi alle spalle i tre mesi passati tra le mura di casa, cercando di recuperare quelle serate perse.

 In questo clima di gioia e spensieratezza, la piazza rivive ed è il simbolo della ripartenza; peccato, però, che non sia così. Il covid c’era ancora ma ciò che mancava erano le mascherine e il rispetto delle distanze.

Un atteggiamento che potrebbe essere considerato da irresponsabili, e che forse lo è, ma è anche comprensibile la voglia di rivivere, dopo mesi passati in “solitudine”.

Beh… nei mesi successivi tutto ha ripreso il ritmo normale, la vita era quasi come prima…fino a settembre:  ricominciano  le scuole, si iniziano a vedere gli effetti della mancata attenzione estiva e di nuovo tutti a casa. 

Ma nonostante tutto l’estate 2021 è alle porte.

Scavalcando le speculazioni sul probabile coprifuoco estivo, quello che ci possiamo augurare è che questa sarà l’estate del riscatto e della consapevolezza del futuro, specialmente per i maturandi che, dopo aver affrontato questo speciale esame di Stato, entreranno nel pieno della loro vita. 

 

Articolo di: Baveresi Martina, Camiciottoli Swami, de Dato Giorgia, Galli Jonis, Mancini Alice, Scorza Barbara


Like it? Share with your friends!

1
1 point

0 Comments

What's Your Reaction?

fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
1
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win